I cookie ci aiutano a offrirti una navigazione migliore. Utilizzando questo sito accetti l'uso di cookie per analisi e contenuti personalizzati. Approfondisci
Chiama il numero verde gratuito Numero verde gratuito per assistenza e ricambi

A Novembre sempre aperti anche la domenica!

La Ford che si guida da sola!

Quando il futuro sembra lontano anni luce è proprio il momento in cui ci sorprende bussando alla nostra porta.

La Ford che si guida da sola!

venerdì 15 aprile 2016

Roma


E' questo il caso della americana Ford Fusion Hybrid, cioè la Mondeo ibrida in Europa e in Italia, entrata a pieno titolo nella serie delle autovetture capaci di guidarsi in maniera totalmente autonoma. Non solo, il surplus effettivo è dato dalla possibilità di guidare “a fari spenti nella notte per vedere”!
 
Paradossalmente possibile grazie al funzionale connubio tra le mappe 3D che dispongono di un background di informazioni completo della posizione di alberi, palazzi, strade, segnaletica stradale e topografia e i laser LIDAR. L'acronimo sta per Laser Imaging Detection and Ranging, cioè una tecnologia di telerilevamento che consente di definire la distanza di un oggetto o di una porzione di territorio utilizzando lunghezze d'onda ultraviolette, nel visibile o nell'infrarosso. Ciò permette di localizzare oggetti molto piccoli, pari agli aerosol e al particolato sospeso, attraverso una quantità di impulsi di 2,8 milioni di scansioni ogni secondo, che saranno poi rielaborati dal software di guida autonoma (Ubuntu è l'interfaccia della console che si vede in un frame video). Project Nightonomy, così è stato denominato, è solo l'inizio di un esperimento che durante il 2016 consentirà alla Ford di aumentare il numero dei veicoli sperimentali fino a 30 Fusion ibride.
 
Jim McBride, Ford Technical Leader Autonomus Vehicle, ha asserito “le auto non dovranno fare affidamento sulla luce, sulle telecamere o su una linea di mezzeria dipinta sull’asfalto. Funzioneranno bene sia di giorno che di notte”. Un video testimonia la prova su strada effettuata  il 1 marzo 2016 al tramontare del sole presso l'Arizona Proving Ground della Ford. Sembra che l'Ovale blu nelle scorse settimane abbia perfino triplicato gli investimenti in tale ambito, mirando a concludere quella agognata seconda navigazione quale completamento di una serie di test effettuati in massima parte tra Mcity (Ann Arbor) e Palo Alto, presso il Research and Innovation Center.
 
La Fusion Hybrid però di platonico ha ben poco, tanto incisive sono le sensazioni innestate dal video che ci fanno agognare la possibilità di guidarla presto anche in Italia. Fino ad ora la durata della luce solare aveva limitato l'efficienza del sistema di autopilotaggio della vettura facendola passare automaticamente alla guida manuale al calare della notte. I tecnici Ford, muniti di visori notturni a raggi infrarossi, lo hanno appurato per noi e continueranno a sperimentarlo minuziosamente nelle strade dell'Arizona, della California e del Michigan.

Archivio eventi

25/10/2018

Nuova Ford Focus, la più sicura di sempre. Arrivano le 5 stelle anche da parte dell' Euro NCAP

Il primo test dedicato alla sicurezza delle auto con guida automatizzata ha avuto come protagonista l'ultima arrivata in casa Ford che ha ricevuto il punteggio massimo di 5 stelle


12/10/2018

Cambiano i nomi del carburante al distributore: ecco le nuove sigle per gasolio, benzina e GPL

Da oggi gli automobilisti dovranno adeguarsi alle nuove sigle uniformate a livello europeo


16/08/2018

Ford Mustang Nascar Cup: la muscle car che debutterà in Florida alla Daytona 500

Ford Mustang fa il suo ingresso nella classe regina della serie NASCAR


03/07/2018

Il Cruise Control Adattivo potrebbe essere la soluzione definitiva per le code in autostrada

Uno studio condotto in collaborazione con Vanderbilt University, ha dimostrato che una delle tecnologie disponibili sulle Ford di ultima generazione potrebbe contribuire alla diminuzione delle code in autostrada


18/06/2018

Quali sono le auto ibride più noleggiate in Italia? Ecco la risposta

Fino a pochi anni fa nessuno avrebbe mai immaginato che le auto ibride avrebbero potuto trovare un mercato favorevole in Italia. Eppure, anche nel settore del noleggio a lungo termine, gli automobilisti sembrano non disdegnare le vetture con questo tipo di alimentazione.