I cookie ci aiutano a offrirti una navigazione migliore. Utilizzando questo sito accetti l'uso di cookie per analisi e contenuti personalizzati. Approfondisci
Chiama il numero verde gratuito Numero verde gratuito per assistenza e ricambi

Ford EcoBlue, il nuovo motore Diesel di casa Ford

Si chiama EcoBlue, con potenza compresa tra 105Cv e 170Cv (240cv previsti in futuro). Il nuovo motore Ford spingerà prima la gamma Transit, ma arriverà anche sulle auto.

Ford EcoBlue, il nuovo motore Diesel di casa Ford

martedì 03 maggio 2016


La tecnologia e lo sviluppo vanno avanti costantemente, Ford segue con attenzione tali progressi. Oggi l'imperativo è ridurre consumo di carburante e emissione di CO2. L'obiettivo del reparto sviluppo tecnico di Ford era quindi quello di creare un motore che rispondesse a tali esigenze, per spingere da prima i veicoli commerciali, in particolare la gamma Ford Transit e in seguito anche la gamma delle vetture.
Risultato? Ford EcoBlue, un sofisticato motore diesel di 2.0l e 4 cilindri in linea che andrà da subito a sostituire il vecchio 2.2 TDCi oggi in dotazione alla gamma Ford Transit, ma che in seguito, anche con una riduzione della cubatura da 2.0l a 1.5l andrà ad alimentare le vetture più piccole della gamma.

Parola chiave “ottimizzazione
Ottimizzazione da intendersi su tutti i fronti, consumi -13% e CO2 -10% (dati relativi a Ford Transit) sono il risultato, come è stato possibile ottenere tali riduzioni? Il reparto tecnico è partito dall’inizio, i materiali, questi sono più resistenti e adottando soluzioni più sofisticate. La turbina è stata la prima ad essere sottoposta a tale processo così da diminuire dimensioni e resistenze meccaniche (calore in primis). Questa è stata ricostruita con l’intento di ridurne le dimensioni così da poter diminuire le vibrazioni. Il risultato è una gioiello di tecnologia sotto forma di turbina ad inerzia ridotta, il 10% più piccola e capace di raggiungere i 240.000 g/m fornendo al motore un’erogazione di coppia il 20% superiore (340Nm a 1.250g/m), rispetto al 2.2 TDCi.

Altro gioiello della tecnologia del Motore Ford EcoBlue è il sistema di iniezione del carburante. Estremamente sofisticato, giusto per fornire alcuni numeri, 6 iniezioni per ciclo, 0,8mg di carburante immesso per una durata massima di 250 microsecondi. Tutto questo con lo scopo di migliorare la combustione e utilizzare quindi minor carburate a parità di prestazione, quindi anche con un incremento delle stesse.

Cinghia della distribuzione a bagno d’olio, albero motore disassato di 10mm per ridurre il carico laterale dei cilindri, hanno permesso di ridurre gli attriti meccanici riducendo il consumo di carburate del 13%. Collettori di scarico dal design nuovo per ottimizzare i flussi interni, riduzione delle vibrazioni e della rumorosità assieme all’adozione del sistema di risparmio del carburante e abbattimento della CO2, Start&Stop, completano le caratteristiche del nuovo motore Ford EcoBlue.

Cosa significa questo per noi che guidiamo? Una risposta particolarmente pronta fin dai regini più bassi, una risposta più pronta in fase di sorpasso anche guidando nel traffico intenso.
 

Archivio eventi

03/07/2018

Il Cruise Control Adattivo potrebbe essere la soluzione definitiva per le code in autostrada

Uno studio condotto in collaborazione con Vanderbilt University, ha dimostrato che una delle tecnologie disponibili sulle Ford di ultima generazione potrebbe contribuire alla diminuzione delle code in autostrada


18/06/2018

Quali sono le auto ibride più noleggiate in Italia? Ecco la risposta

Fino a pochi anni fa nessuno avrebbe mai immaginato che le auto ibride avrebbero potuto trovare un mercato favorevole in Italia. Eppure, anche nel settore del noleggio a lungo termine, gli automobilisti sembrano non disdegnare le vetture con questo tipo di alimentazione.


22/05/2018

Anche ad aprile 2018 il Noleggio a lungo termine ha registrato una crescita importante

La rivoluzione sembra ormai iniziata: il noleggio a lungo termine continua la sua scalata verso l'alto grazie anche al contributo dei privati e alla diffusione delle auto ibride ed elettriche


14/05/2018

Noleggio a lungo termine: l'Italia è divisa in due

Secondo uno studio realizzato da Quintegia, il 50% degli italiani sembrerebbe ormai interessato alla formula di noleggio a lungo termine. I dettagli della ricerca saranno presentati a Verona in occasione del Dealer Day 2018


03/05/2018

Educare oggi gli automobilisti di domani 2018

Per il V° anno consecutivo CARPOINT S.P.A in collaborazione con ARVU EUROPEA POLIZIE LOCALI e “S.I.C.E.S. PARCO SCUOLA DEL TRAFFICO DI ROMA” organizza la giornata “EDUCARE OGGI GLI AUTOMOBILISTI DI DOMANI”.