I cookie ci aiutano a offrirti una navigazione migliore. Utilizzando questo sito accetti l'uso di cookie per analisi e contenuti personalizzati. Approfondisci
Chiama il numero verde gratuito Numero verde gratuito per assistenza e ricambi

A Settembre sempre aperti anche la domenica!

Come viene costruito l’abitacolo di una auto Ford

Contrariamente a ciò che si pensa, l’abitacolo va costruito con delle procedure non semplici, anche per una comune utilitaria.

Come viene costruito l’abitacolo di una auto Ford

mercoledì 27 gennaio 2016

Roma


Ford punta molto alla qualità dei materiali dei propri abitacoli auto, fino ad arrivare a provvedere a testare il buon odore di “nuovo” per gli abitacoli stessi.

Ma costruire un abitacolo è semplice ?

Dobbiamo rispondere di no a questa domanda: contrariamente a quanto si potrebbe pensare, l’abitacolo va costruito con delle procedura non semplici, anche per una comune utilitaria.
Se pensi che il lavoro di chi l’ha costruita si riduca a un semplice assemblaggio di pezzi, allora sei fuori strada. Perlomeno negli stabilimenti Ford esiste infatti un team che mette alla prova la qualità degli interni delle auto per garantire all’utente finale un’esperienza soddisfacente per quanto riguarda tutti e cinque i sensi, olfatto compreso.

Per esempio sottopone i propri materiali anche al cosiddetto “test delle Cinque Dita”: lo scopo è quello di misurare la loro resistenza ai graffi, sia a quelli delle unghie sia a quelli di chiavi, penne, forbici o altri oggetti appuntiti che può accadere di usare in macchina.
I materiali devono essere in grado di resistere ad allungamenti (in questo caso i tester di Ford utilizzano dei mini-mazzafrusti) e di sopportare pesi senza affossarsi. Ovviamente allo stesso tempo devono anche essere comodi.

Odori. Ford sa bene che gli automobilisti si dividono in due fazioni: quelli che adorano l’odore dei sedili appena usciti dalla fabbrica, e quelli che invece non vedono l’ora di sovrapporre odori propri a quello della macchina.
Per mediare tra le due ipotesi olfattive, Ford fa prelevare campioni di ognuno dei materiali di cui è composto l’abitacolo, che poi vengono inseriti in contenitori ermetici, dove si ricreano le caratteristiche microclimatiche dell’auto. Successivamente, un gruppo di annusatori valuta l’odore e decide se può andare bene o se invece bisogna lavorare ancora. Se pensate sia qualcosa di esagerato, la prova di una Nuova C-Max  nuova può sorprendevi !

Non solo: evitare che l’auto si rovini con macchie e qualsiasi sostanza che possa danneggiare il suo aspetto, è un compito che i costruttori di Ford considerano primario; anche perché in questa maniera si facilita il mantenimento della qualità e del valore dell’auto nel tempo.

Archivio eventi

16/08/2018

Ford Mustang Nascar Cup: la muscle car che debutterà in Florida alla Daytona 500

Ford Mustang fa il suo ingresso nella classe regina della serie NASCAR


03/07/2018

Il Cruise Control Adattivo potrebbe essere la soluzione definitiva per le code in autostrada

Uno studio condotto in collaborazione con Vanderbilt University, ha dimostrato che una delle tecnologie disponibili sulle Ford di ultima generazione potrebbe contribuire alla diminuzione delle code in autostrada


18/06/2018

Quali sono le auto ibride più noleggiate in Italia? Ecco la risposta

Fino a pochi anni fa nessuno avrebbe mai immaginato che le auto ibride avrebbero potuto trovare un mercato favorevole in Italia. Eppure, anche nel settore del noleggio a lungo termine, gli automobilisti sembrano non disdegnare le vetture con questo tipo di alimentazione.


22/05/2018

Anche ad aprile 2018 il Noleggio a lungo termine ha registrato una crescita importante

La rivoluzione sembra ormai iniziata: il noleggio a lungo termine continua la sua scalata verso l'alto grazie anche al contributo dei privati e alla diffusione delle auto ibride ed elettriche


14/05/2018

Noleggio a lungo termine: l'Italia è divisa in due

Secondo uno studio realizzato da Quintegia, il 50% degli italiani sembrerebbe ormai interessato alla formula di noleggio a lungo termine. I dettagli della ricerca saranno presentati a Verona in occasione del Dealer Day 2018