I cookie ci aiutano a offrirti una navigazione migliore. Utilizzando questo sito accetti l'uso di cookie per analisi e contenuti personalizzati. Approfondisci
Chiama il numero verde gratuito Numero verde gratuito per assistenza e ricambi

A febbraio Carpoint raddoppia i contratti web grazie al reparto BDC: un esempio di best practice

Gli investimenti sul digital iniziano a dare i primi frutti: grazie al reparto BDC e ad un uso consapevole degli strumenti offerti dal web, a febbraio 2017 il gruppo Carpoint ha quasi raddoppiato le vendite web rispetto allo stesso periodo dello scorso anno

A febbraio Carpoint raddoppia i contratti web grazie al reparto BDC: un esempio di best practice


Prenotare un'auto online con PayPal oppure interfacciarsi in maniera rapida e veloce con un consulente di vendita attraverso il servizio di video chat, sono solo alcuni dei servizi offerti dal concessionario Carpoint per agevolare i clienti nella ricerca dell'auto dei propri sogni garantendo sicurezza, professionalità e un notevole risparmio di tempo. La concessionaria più grande del centro Italia ha chiuso il mese di febbraio con un incremento di contratti web pari quasi al 50% in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. La direzione del Gruppo non ha dubbi: l'aumento delle vendite è da attribuire ad un uso consapevole dei canali di comunicazione offerti da internet e, non ultimo, al reparto BDC del concessionario composto da un team di otto persone che ogni giorno gestisce le richieste provenienti dal web.

Il gruppo Carpoint ha accettato la “sfida” lanciata dal digitale, mettendo a punto un vero e proprio sistema di “web selling” - sperimentato per la prima volta in Italia nel settore automotive - che conferma l'attenzione della Direzione Carpoint per le dinamiche legate all'innovazione: basta pensare che da poco più di un anno è stato introdotto un servizio di prenotazione auto online che, dopo il versamento di un piccolo anticipo tramite PayPal, consente di bloccare la vettura di proprio interesse per tre giorni. Anche la chat - attiva sul sito dai primi mesi del 2015 - costituisce una novità assoluta nel mondo automotive e, da sola, garantisce al concessionario una media di circa 15/20 contratti d'acquisto mensili. Ma la vera “chicca” è rappresentata dal servizio di video live chat che consente di concludere l'acquisto di una vettura - nuova o usata - direttamente online senza necessariamente recarsi in salone per la firma del contratto.

Carpoint, dunque, rappresenta un esempio di “best practice” italiana per quanto riguarda le possibilità offerte dal web e le tecnologie ad esso connesse. La concessionaria, ovviamente, non ha intenzione di fermarsi e continuerà a sperimentare nuove soluzioni per garantire ai clienti un' acquisto sempre più rapido e sicuro attraverso il web. 

Archivio eventi

22/05/2018

Anche ad aprile 2018 il Noleggio a lungo termine ha registrato una crescita importante

La rivoluzione sembra ormai iniziata: il noleggio a lungo termine continua la sua scalata verso l'alto grazie anche al contributo dei privati e alla diffusione delle auto ibride ed elettriche


14/05/2018

Noleggio a lungo termine: l'Italia è divisa in due

Secondo uno studio realizzato da Quintegia, il 50% degli italiani sembrerebbe ormai interessato alla formula di noleggio a lungo termine. I dettagli della ricerca saranno presentati a Verona in occasione del Dealer Day 2018


03/05/2018

Educare oggi gli automobilisti di domani 2018

Per il V° anno consecutivo CARPOINT S.P.A in collaborazione con ARVU EUROPEA POLIZIE LOCALI e “S.I.C.E.S. PARCO SCUOLA DEL TRAFFICO DI ROMA” organizza la giornata “EDUCARE OGGI GLI AUTOMOBILISTI DI DOMANI”.


30/03/2018

Collaborative Parking, la soluzione di Ford per la ricerca del parcheggio in città

Il progetto è ancora in fase sperimentale e solo tra qualche mese potranno essere raccolti i primi feedback


17/10/2017

La Ford Mustang non è mai stata così silenziosa

Il nuovo sistema sviluppato da Ford, consentirà di regolare e programmare il "suond del motore" in modo da non infastidire i vicini di casa durante le fasce orarie più delicate