I cookie ci aiutano a offrirti una navigazione migliore. Utilizzando questo sito accetti l'uso di cookie per analisi e contenuti personalizzati. Approfondisci
Chiama il numero verde gratuito Numero verde gratuito per assistenza e ricambi

Scopri novità Ford ed eventi Carpoint

Collaborative Parking, la soluzione di Ford per la ricerca del parcheggio in città

Il progetto è ancora in fase sperimentale e solo tra qualche mese potranno essere raccolti i primi feedback

Collaborative Parking, la soluzione di Ford per la ricerca del parcheggio in città

venerdì 30 marzo 2018


Si chiama Collaborative Parking e nasce con un obiettivo molto preciso: agevolare gli automobilisti nella ricerca di posti liberi in città o all'interno delle vaste aree di parcheggio, anche quelle disposte su più livelli. L'idea nasce da uno studio condotto dagli analisti di Ford nel Regno Unito: è stato calcolato che gli automobilisti trascorrono mediamente più di un giorno all'anno nella ricerca di parcheggi liberi. Oltre al tempo “sprecato”, si aggiunge lo stress che, come è noto, può essere causa di nervosismo e di incidenti più o meno gravi.

Come funziona la tecnologia Collaborative Parking: attraverso una mappa “crowd-sourced” l'automobilista può individuare facilmente il parcheggio libero più vicino, evitando di girare a vuoto. La mappa si aggiorna costantemente attraverso i sensori di parcheggio delle auto che utilizzano il sistema. "Comprendiamo bene quanto tempo vada sprecato e quanto stress siano causati dalla ricerca continua di parcheggi, in città", ha dichiarato Christian Ress, Supervisor, Automated Driving Europe, Ford Research e Advanced Engineering. "L'intento della nostra sperimentazione è quello di restituire quel tempo ai conducenti, aiutandoli a godersi i momenti trascorsi in automobile affinché siano più felici e più efficienti".

Non è la prima volta che Ford sperimenta nuove soluzioni per migliorare la mobilità: alcuni mesi fa, la casa automobilistica ha contribuito alla realizzazione del Emergency Vehicle Warning, dispositivo capace di avvisare gli automobilisti sulla localizzazione e la distanza di un veicolo di soccorso in arrivo, permettendogli di accostarsi sulla strada in modo più sicuro e aiutare polizia, ambulanze e vigili del fuoco a raggiungere più rapidamente le destinazioni dell’intervento di soccorso.

 

Archivio eventi

14/02/2017

Intervista a Marco Lazzara: una “storia d'amore” con Carpoint che dura da 23 anni

Marco Lazzara, consulente appassionato e competente, ci ha dedicato pochi minuti del suo prezioso tempo per raccontarci la sua storia da venditore con qualche consiglio per i giovani che decidono di intraprendere la sua stessa strada.


08/02/2017

I migliori tecnici del mese di gennaio 2017

La direzione del gruppo Carpoint ha deciso di premiare tre tecnici delle officine che si sono particolarmente distinti per impegno e professionalità durante il mese di gennaio 2017. Vediamo di chi si tratta:


07/02/2017

Ford attenta all'eco-sostenibilità e alle esigenze dei Millennial: nel il 2020 un SUV 100% elettrico

I SUV diventano sempre più eco-sostenibili e anche i più giovani iniziano a preferire gli smart utility vehicle rispetto alle auto tradizionali. Ford, dal canto suo, ha già iniziato a progettare un SUV completamente elettrico


01/02/2017

Ford SmartLink per restare sempre connessi con la propria auto

Un dispositivo che consente di restare connessi anche al volante senza necessariamente acquistare un'auto di ultima generazione.


23/01/2017

La Ford GT scende in pista alla 24 ore di Daytona

Una squadra composta da 12 piloti e 4 vetture con un unico obiettivo: vincere la 24 Ore di Daytona, la storica “corsa di resistenza per vetture sportive” che si disputa dal 1966 sul circuito di Daytona in Florida.